ROVIGO 22/10/2011:

Incontro amichevole allo stadio Battaglini  in occasione dell’ottobre rodigino tra gli old del Rovigo e del Padova, una classica che ha visto anche la presenza in campo di due miti del rugby nazionale come Angelo Visentin e Franco Baraldi, supportati da tanti atleti (ed ex tali) che hanno calcato per decenni i campi da rugby di tutta italia ed europa. Partita dal tono più che amichevole tra tanti amici che non perdono mai la voglia di combattere una volta indossate le casacche delle relative squadre.

I rossoblu’ hanno iniziato nel migliore dei modi, con giocate molto ordinate ed efficaci che hanno portato alla prima segnatura di Graziano Servello, autore di ben 3 mete ed eletto man on the match alla fine della partita. Poco dopo allo stesso Servello, oggi impiegato come secondo centro, e’ stata annullata erroneamente una seconda meta dall’arbitro sig.Businaro di Este, per una presunta uscita di campo sulla linea di out. Da questo momento in poi il Rovigo ha erronemente ritenuto di dominare l’avversario con facilita’ e invece gli uomini di Baraldi, tutt’altro che inesperti, hanno rovesciato la situazione iniziando a dominare l’incontro e realizzando due belle mete con gli uomini veloci, portandosi meritatamente in vantaggio.

Il Rovigo non riusciva più a riprendere il bandolo della matassa, insistendo con  un gioco confuso e tanti errori, fino alla fase finale della partita dove alcune giocate di qualita’ hanno procurato le segnature di Servello e infine di Bombonato (ottima come sempre la sua prestazione) portando sul 20 a 10 il risultato finale a favore degli old rossoblu’.

Sull’ incontro e’ interevenuto Fabrizio Frezzato, allenatore dei “veci” rodigini: “Abbiamo voluto anche noi festeggiare con una classica l’ottobre rodigino, e giocare con gli ex nemici, ora amicissimi, del Padova e’sempre un piacere. Abbiamo giocato benissimo il primo quarto d’ora, poi l’abbiamo presa troppo facile e abbiamo fatto troppi errori, sia con il pack che con la linea arretrata. Fortunatamente abbiamo risolto la partita con la velocita’ dei nostri centri Servello e Bombonato, autori di un incontro davvero pregevole”.

Alla fine della partita premiazioni e terzo tempo alla rugby house del Battaglini.

La Voce di Rovigo